Percorso:ANSA > Motori > Industria e Mercato > Bmw, siamo aperti ad allargare con PSA sui motori benzina

Bmw, siamo aperti ad allargare con PSA sui motori benzina

In atto anche colloqui con GM sul fronte dei sistemi fuel cell

13 marzo, 23:03
Motore Bmw Motore Bmw

MONACO - Bmw è pronta a discutere con il partner PSA un allargamento della cooperazione nell'ambito dei motori a benzina. Lo ha confermato oggi, a margine della conferenza annuale di bilancio, Klaus Draeger membro del board di Bmw con responsabilità per ricerca e sviluppo. "Con PSA abbiamo in atto una JV che riguarda il motore benzina 1.6 che montiamo nelle Mini e nelle Bmw e che il Gruppo francese utilizza per vari modelli. L'accordo prevede il suo sviluppo per realizzare la versione Euro 6. Nel frattempo però - ha detto Draeger - Bmw ha quasi completato lo sviluppo della nuova famiglia di propulsori modulari, composta da unità benzina e diesel a 3 cilindri di 1,5 litri, 4 cilindri di 2,0 litri e 6 cilindri in linea di 3,0 litri. Siamo aperti ad estendere la collaborazione con PSA proprio su questo fronte, ma unicamente per le varianti a benzina". L'allusione è evidente alla cooperazione che PSA e Ford hanno in atto - e che per il momento non è stata messa in discussione - nell'ambito dei turbodiesel. I nuovi motori modulari, tutti con un ulteriore step della tecnologia EfficientDynamics "debutteranno con il 3 cilindri nella nuova generazione Mini prevista per il 2013- ha precisato Draeger - mentre per il 6 cilindri si dovrà attendere il 2015, quando ci saranno i nuovi modelli a cui sono destinati questi motori.

Questi propulsori modulari a 3 e 4 cilindri saranno anche sotto al cofano delle inedite Bmw a trazione anteriore, il cui lancio è previsto per il 2014". Trattando delle alleanze con gli altri costruttori, lo stesso Draeger ha detto durante la conferenza che "Bmw ha analizzato attentamente il mercato dei sistemi fuel cell a idrogeno e su questo tema ha in atto attivi colloqui con General Motors". Infine gli accordi con Toyota: la Casa di Monaco ha sottoscritto un accordo per la fornitura di motori diesel alla società che opera in Europa. "Le prime unità 1.6 e 2.0 - ha concluso Draeger - verranno consegnate alla TME nel corso del 2012. Per il momento non ci sono decisioni per allargare questo programma". Ma molte fonti vicine alla Bmw affermano che la nuova unità modulare 1.5 3 cilindri turbodiesel farà parte degli sviluppi dell'accordo in quanto strategica per il futuro europeo della Toyota soprattutto nell'ambito della gamma Yaris.

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati