Percorso:ANSA > Motori > Mobilità Sostenibile > Smog, allarme Legambiente, Roma 'prigioniera' Pm10 e rumori

Smog, allarme Legambiente, Roma 'prigioniera' Pm10 e rumori

Polveri sottili oltre limiti e inquinamento acustico da record

19 marzo, 17:43
Smog, allarme Legambiente, Roma 'prigioniera' Pm10 e rumori Smog, allarme Legambiente, Roma 'prigioniera' Pm10 e rumori

ROMA - Roma prigioniera di smog e rumori con polveri sottili 'fuorilegge' due giorni su tre. Questo il bilancio delle analisi condotte nella capitale, dal 16 al 18 marzo, durante la campagna 'Treno Verde', portata avanti da Legambiente e Ferrovie dello Stato. Pm10 e benzene oltre i limiti per ben due giorni: "sia venerdì che sabato i livelli di polveri sottili hanno superato i 70 microgrammi per metro cubo mentre il limite giornaliero è fissato a 50 mg". Inquinamento acustico invece da record: sempre "sopra i 70 decibel tre giorni su tre", sia di giorno che di notte.

"La citta' sta soffocando - ha commentato il presidente di Legambiente Lazio Lorenzo Parlati - Stop alle auto, alle polveri sottili e al rumore perché la salute dei cittadini è sempre più a rischio. Per non parlare dei monumenti: il Colosseo si sta sbriciolando. Nel 2011 Roma ha raddoppiato i giorni fuorilegge per le polveri sottili rispetto all'anno precedente e lo stesso si appresta a fare nel 2012. Nelle ore di punta del mattino su via dei Fori Imperiali transita un flusso di ben 3.400 veicoli l'ora mentre il Comune resta immobile: sono scomparse le domeniche a piedi, le strade verdi. Solo promesse di pedonalizzazione che non vengono poi mantenute". "Per quanto riguarda l'inquinamento acustico - ha spiegato il responsabile del Laboratorio di Rfi Luca Ricciardi - si sono superati i limiti di oltre 20 decibel. E questo è avvenuto soprattutto di notte. La situazione è allarmante".

Le analisi sono frutto di un monitoraggio effettuato nel laboratorio mobile di Rfi posizionato in via Cavour, in prossimità del numero civico 258. I dati sono confermati anche da alcuni rilevamenti dell'Arpa Lazio: nella centralina di Corso Francia proprio venerdì scorso è stato esaurito il bonus di legge di 35 superamenti annuali della media giornaliera di Pm10, a soli 77 giorni dall'inizio dell'anno. Nel Lazio la situazione, secondo Legambiente, non va meglio a Frosinone dove i superamenti sono arrivati a 56 giorni, facendo diventare così la città settima nella black list italiana per numero di giorni di sforamento dei limiti di polveri sottili.

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati