Percorso:ANSA > Scienza&Tecnica > Ricerca e Istituzioni > Un'italiana a capo della fisica del Jefferson Lab

Un'italiana a capo della fisica del Jefferson Lab

Guida il laboratorio leader mondiale in fisica nucleare

09 febbraio, 17:00
Patrizia Rossi, ora a capo della divisione di Fisica dell'americano Jefferson Lab (fonte: INFN) Patrizia Rossi, ora a capo della divisione di Fisica dell'americano Jefferson Lab (fonte: INFN)

L'italiana Patrizia Rossi e' alla guida della divisione Fisica dell'americano Jefferson Lab, uno dei laboratori leader nel mondo nella fisica nucleare. Ricercatrice dei Laboratori Nazionali di Frascati dell'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (Infn), Patrizia Rossi e' stata nominata dopo aver superato una selezione molto severa.
''Patrizia dara' un contributo particolarmente significativo ai programmi di ricerca sulla fisica nucleare del Jefferson Lab, in particolare per la pianificazione della Physics Division, per l'ottimizzazione della produttivita' e delle collaborazioni e per incrementare la nostra visibilita' scientifica'', ha rilevato il direttore per la fisica nucleare del Jefferson Lab, Rolf Ent. Il laboratorio impiega oltre 800 persone e vi fanno riferimento oltre 1.300 ricercatori da tutto il mondo che utilizzano le sue strutture per condurre esperimenti. E' uno dei 10 laboratori nazionali americani finanziati dal Dipartimento per l'Energia degli Stati Uniti.
Nata a Roma nel 1960, Patrizia Rossi si e' laureata in fisica nell'Universita' di Roma La Sapienza nel 1986. Nel 1988 ha ricevuto una borsa di studio dell'Infn e nel 1990 e' entrata a far parte dei Laboratori Nazionali di Frascati. La sua ricerca si concentra sullo studio della struttura delle particelle che compongono i nuclei atomici e sulla forza forte. Il suo lavoro l'ha portata a svolgere esperimenti a Frascati, ai laboratori tedeschi Desy di Amburgo e il francese Esrf di Grenoble.

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati