Divergent, successo al box office Usa

Dal 3 aprile anche in Italia, il film dal best seller di Veronica Roth. Guarda il trailer

  • Cinema: Divergent, successo in Usa per la nuova saga
  • Cinema: Divergent, successo in Usa per la nuova saga
  • Cinema: Divergent, successo in Usa per la nuova saga
  • Cinema: Divergent, successo in Usa per la nuova saga
  • Cinema: Divergent, successo in Usa per la nuova saga
  • Cinema: Divergent, successo in Usa per la nuova saga
  • Cinema: Divergent, successo in Usa per la nuova saga
  • Cinema: Divergent, successo in Usa per la nuova saga

(ANSA) - E' la nuova saga per adolescenti. L'hanno prodotta gli stessi di Twilight e Hunger Games, nel weekend ha debuttato negli Stati Uniti e il 3 aprile, distribuito da Eagle Pictures, arriverà nelle sale italiane. E' Divergent, il film tratto dal best seller di Veronica Roth, pubblicato da De Agostini. Si è piazzato al primo posto negli Usa, superando di gran lunga tutte le nuove uscite: nel primo weekend nelle sale americane, l’atteso adattamento cinematografico dell’omonimo romanzo di Veronica Roth, ha totalizzato un incasso di 56 milioni di dollari, con una media copia di oltre 14.000 dollari.  Questo il trailer in italiano:

 

 

La storia è davvero simile a quella di Hunger Games. La storia è ambientata in un futuro in cui l’umanità è divisa in cinque fazioni, ciascuna caratterizzata da un valore diverso che rispecchia la personalità dei suoi membri: la sapienza per gli Eruditi, il coraggio per gli Intrepidi, l’amicizia per i Pacifici, l’altruismo per gli Abneganti e l’onestà per i Candidi. All’età di sedici anni, tutti gli adolescenti devono decidere a quale fazione prendere parte, scegliendo se continuare la tradizione di famiglia oppure appartenere ad una nuova fazione. Beatrice “Tris” Prior (Shailene Woodley, ma non è la nuova Jennifer Lawrence) decide di scegliere gli Intrepidi, ma nasconde un segreto molto pericoloso. La giovane è infatti una Divergente, ovvero possiede caratteristiche appartenenti a fazioni diverse e per questo deve nascondere a tutti la sua, complicata, natura.

   Il riscontro del pubblico è stato ampio, abbracciando non solo la 'fanbase' della saga: secondo un’analisi americana la metà degli spettatori di Divergent ha superato i 25 anni di età e il 41% del totale è stato costituito da uomini. La produzione spera che  questa storia di formazione, che ha al suo interno le caratteristiche del genere young adult ma che sviluppa tutta una serie di contenuti e argomenti, sia in grado di appassionare un pubblico di tutte le età.

Foto racconti
Speciali ed Eventi vai alla rubrica >>